Elites

La teoria delle èlites si è sviluppata in Italia, all’inizio del secolo scorso. La scuola degli “elitisti” annovera tra i suoi artefici Vilfredo Pareto, Roberto Michels, Gaetano Mosca. Quest’ultimo è quello più importante, per lo meno per ciò che interessa qui in relazione a due questioni: la divisione della società in minoranze dominanti e maggioranze dominate; il rapporto tra èlites dominanti e democrazia rappresentativa.

Secondo Mosca: “ogni Governo consiste in una minoranza organizzata che domina una maggioranza disorganizzata“; questo rapporto è – per tutti gli “elitisti” – il principio centrale, un fatto naturale ed inevitabile, e con esso l’esistenza e la persistenza duratura della minoranza organizzata: l’èlite! Al di là del giudizio conclusivo (“fatto naturale ed inevitabile”), la premessa che definisce il rapporto (minoranza/maggioranza) è una bella botta che squarcia il velo ipocrita con cui ancor oggi si è soliti coprire il reale utilizzo della democrazia rappresentativa.

Ed infatti, Mosca, a proposito di quest’ultima questione, sulla democrazia rappresentativa così si esprimeva: “sarebbe ingenuo credere che i regimi liberali si appoggino sul consenso esplicito della maggioranza numerica dei cittadini, perché nelle elezioni la lotta si svolge fra i diversi gruppi organizzati, che possiedono i mezzi capaci di influenzare la massa degli elettori disorganizzati, ai quali non resta che scegliere fra i pochissimi rappresentanti di questi gruppi” G.MOSCA, Elementi di Scienza Politica,1923.

Questo cento anni fa. Oggi le cose sono mutate. “Un tempo le èlites dominanti puntavano ad esercitare il loro dominio attraverso le istituzioni rappresentative: il Parlamento innanzitutto. Di pari passo con la diffusione del suffragio universale, si sono verificati due fenomeni: la nascita di partiti di massa moderati; il dislocarsi dei luoghi decisionali fuori del Parlamento …Le decisioni cruciali sulla politica economica promanano da organismi tecnici e del potere finanziario, mentre i parlamenti si accapigliano sulla fecondazione assistita …La progressiva e irreversibile translatio imperi verso sedi non elettive ma tecniche è fenomeno di tale centralità, che non può essere ulteriormente celato dietro la retorica della acclarata universalità del meccanismo elettivo-rappresentativo” L.CANFORA, Critica della retorica democratica, pagg. 67/8,2002.

Ed infine, “Un trasferimento del potere al di fuori delle sedi elettive che va ben oltre gli organismi sovranazionali politici o tecnici, come la Commissione Europea, la BCE, il FMI o la Banca Mondiale, giungendo fino ad organizzazioni del tutto informali ed espressione delle èlites del capitale cosmopolita, come il Gruppo Bilderberg o la Commissione Trilaterale” D.MORO, Club Bilderberg, pag. 51, 2013.

 

Autore: Stefano Stefàno

Mi chiamo Stefano Stefàno e sono un avvocato patrocinante in Cassazione del Foro di Roma, ove risiedo da quando sono nato nel 1957. Mi sono laureato presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” nel 1982. Quattro anni prima, nel 1978, avevo sostenuto gli esami di Diritto Costituzionale e Diritto Pubblico, studiando su “Istituzioni di Diritto Pubblico” di C.Mortati (1975) e “Lezioni di Diritto Costituzionale” di V.Crisafulli (1976). Ora mi rendo conto che quando ho fatto quei due esami la Carta costituzionale era bella ed ancora giovane e per questo forse che, dal basso dei miei ventanni, questa quasi coetanea mi affascinò e mi fece innamorare di Lei, un amore che ancora dura, anche ora che ha perso sì la Sua giovinezza (ma anch’io sono un po’ invecchiato), ma non certo la Sua bellezza ….. mail: studiolegalestefano@fiscolex.com pec: stefanostefano@ordineavvocatiroma.org

8 pensieri riguardo “Elites”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...